Panoramica

TrustYou, la più grande piattaforma al mondo per le recensioni degli ospiti, si prefigge di migliorare l'esperienza di viaggio, scoprendo l'hotel più adatto ed in grado di assicurare un soggiorno perfetto. L'azienda lavora assieme agli hotel, alle destinazioni e ai portali web di viaggi al fine di rendere possibile tutto questo. TrustYou analizza centinaia di milioni di recensioni sparse in un mercato vasto e frammentato, e trasforma tali contenuti in informazioni utilizzabili ed in visualizzazioni grafiche per 500.000 alberghi. Questo permette ai siti specializzati di migliorare il processo di pianificazione dei viaggi, e consente agli hotel di offrire la migliore esperienza possibile ai propri ospiti.

I Prodotti

I prodotti della TrustYou sono usati dai fornitori - hotel, alloggi, ristoranti - per una serie di utilizzi nella gestione della reputazione, e da intermediari - agenzie di viaggi online, meta-search, destinazioni - per aiutare i viaggiatori ad acquistare con saggezza. Diamo la possibilità agli hotel e alle destinazioni di fornire servizi migliori ed offerte più interessanti, grazie ad un servizio di monitoraggio e analisi e basandoci sulle recensioni certificate dei nostri ospiti. Aiutiamo gli intermediari ad offrire ai viaggiatori un'esperienza migliore nel processo di ricerca-shopping-acquisto fornendo dati strutturati come Meta-Reviews.

 

Scopri di più

L’Azienda

TrustYou è stata fondata nel 2008 da Benjamin Jost e Jakob Riegger, entrambi ormai stufi di provare a cercare l'hotel perfetto per i loro viaggi di lavoro. I due sapevano che avrebbe dovuto esserci un modo migliore e più efficiente di analizzare le recensioni degli hotel. Iniziando a costruire la piattaforma SaaS di TrustYou, hanno presto scoperto che anche gli hotel erano interessati a queste informazioni, e così nacque TrustYou Analytics. La compagnia è ormai cresciuta, con più di 120 impiegati da 25 nazioni diverse, e la loro offerta è cresciuta a sua volta!

 

Incontra il team

La Cultura

Il nostro team unisce diversi background e culture. Siamo entrati in TrustYou per vari motivi: abbiamo l'ospitalità nel sangue, ci piacciono i big data, crediamo nel potere dei social media, siamo appassionati di tecnologia e amiamo viaggiare. Ma soprattutto, ci siamo uniti a TrustYou perché crediamo che trasformando i dati in conoscenza possiamo davvero migliorare le esperienze dei viaggiatori. Siamo innovativi, tenaci ed appassionati del nostro lavoro e teniamo in alta considerazione la libera comunicazione, l'auto-organizzazione ed i risultati eccellenti. Vuoi saperne di più? Leggi il nostro culture book.

 

Unisciti a noi

Il team di TrustYou

Benjamin Jost

Cofondatore e CEO

Benjamin Jost è cofondatore e amministratore delegato di TrustYou. Benjamin è un esperto in ricerca semantica sociale ed è il pioniere della cosiddetta “big data revolution” nel settore dell’hospitality. Prima di approdare a TrustYou, ha guidato il team di M&A dell’Europa meridionale per uno dei principali fornitori di energie rinnovabili al mondo, sovrintendendo a centinaia di investimenti in varie tecnologie rinnovabili. Ha iniziato la carriera nel venture capital, presso Siemens Venture Capital e Xange Capital. Durante gli studi ha condotto lunghe ricerche sugli aspetti legati alla sicurezza dei sistemi di applicazioni mobili e dispositivi RFID organici. Benjamin ha ottenuto una laurea in ingegneria al Politecnico di Monaco e ha condotto delle ricerche presso l’ENST di Parigi e la Business School della University of Washington a Seattle.

Jakob Riegger

Cofondatore & COO

Jakob Riegger è cofondatore e direttore generale di TrustYou. Prima di fondare TrustYou, Jakob è stato direttore generale di servizi professionali e di consulenza, nonché amministratore delegato di Autonomy Systems PLC, azienda leader sul mercato della ricerca e della compliance aziendale. Nel 2011 la Hewlett-Packard ha acquistato la società per $ 10 miliardi. In precedenza Jakob è stato cofondatore di Hype Communications Ltd, il primo sistema di chiamate Call-by-call e Call-back basate su Skype per telefonia mobile. Jakob è stato inoltre cofondatore e direttore non esecutivo della Designmuster Ltd, la prima banca dati globale per modelli di brevetto, acquistata poi da Questel nel 2006. Nel 1996 Jakob ha fondato la sua prima azienda, la Global Linxs GmbH, ricoprendo inoltre la funzione di amministratore delegato. La Autonomy System ha poi acquistato Global Linxs nel 2005. Jakob ha ottenuto un BA (Bachelor of Arts) in economia presso l’università di Costanza e un master in economia presso l’Università Ludwig Maximilian di Monaco.

Steffen Wenz

Direttore responsabile delle tecnologie

Steffen è entrato a far parte di TrustYou mentre frequentava ancora la scuola di specializzazione universitaria ricoprendo diversi ruoli ed incarichi e cominciando a prendere confidenza con l'ambiente di una startup dinamica. Nella sua tesi di laurea, Steffen ha rappresentato in scala la tecnologia semantica di TrustYou, inventando così gli algoritmi che oggi sono alla base dell'analisi semantica di TrustYou, disponibile in più di 20 lingue. Quando era studente Steffen fu selezionato per il CTDM, un programma d'elite che seleziona ogni anno 20 studenti per farli partecipare a programmi di specializzazione nel settore dell'imprenditoria, del management e della tecnologia. Steffen ha conseguito una laurea in scienze informatiche all'Università Ludwig Maximilians di Monaco di Baviera e si laureato ottenendo il miglior voto tra tutti quelli del suo corso e successivamente ha studiato anche all'estero, a Parigi, alla Télécom ParisTech. Ha inoltre conseguito un master in gestione delle tecnologie presso il Center for Digital Technology & Management di Monaco di Baviera rientrando nel cinque percento dei migliori della sua classe.

Équipe de direction

Philip C. Wolf

Fondatore di PhoCusWright Inc.

Anni fa, un imprenditore solitario faceva propria un'idea alquanto controversa, ovvero quella che, nell'era dell’informazione - allora in fase di rapido sviluppo - la qualità delle informazioni potesse fare la differenza tra vincitori e perdenti. Quell’imprenditore era Philip Wolf; l’anno era il 1994.

L’azienda che ha fondato è oggi la principale fonte di informazioni nel settore dei viaggi, del turismo e dell'ospitalità alberghiera. Oggi, in quasi tutte le presentazioni del settore, c’è almeno una diapositiva con su scritto, “Fonte: PhoCusWright”. Oggi residente a Truro, in Massachusetts, ormai in pensione dopo aver ricoperto un ruolo esecutivo, Philip è una personalità del settore turistico schietta, stimolante e molto nota. Ha iniziato la sua carriera nel settore dei viaggi nel maggio 1989 come direttore di una piccola agenzia e si è fatto rapidamente un nome. I leader del settore, nella battaglia per la conquista di Internet, ne riconoscevano la singolare capacità di visione ed il talento per gli affari. Dopo oltre due decenni passati ad analizzare, scrutare e fornire opinioni sul cambiamento strategico e gli andamenti del mercato, Philip ha costruito un marchio attorno al suo slogan: “Strategically correct, not politically correct” ("Strategicamente corretto, non politicamente corretto"). Philip è l'ideatore della largamente apprezzata Conferenza annuale di PhoCusWright. Le stimolanti tematiche che costituiscono il centro del dibattito di questo evento sono considerate veri e propri indicatori per il settore ed ogni anno si trasformano rapidamente in opinione comune. Da quando ha cominciato ad occuparsi di turismo online, ha conosciuto molti personaggi di spicco del settore ed ha intervistato numerosi luminari compresi Barry Diller, Carl Icahn e John W. Marriott III. Gli amministratori delegati delle maggiori compagnie di viaggi online, insieme con quelli delle principali compagnie aeree, degli hotel, dei sistemi telematici di prenotazione GDS ed i dirigenti di ricerca, sono entrati in scena a fianco di Philip. Relatore richiesto in tutto il mondo, ha parlato di fronte ad un pubblico in Australia, a Singapore, in Cina, in India, in Canada, in Giordania, in Islanda, in Argentina, in Brasile e in tutta Europa.

Philip è spesso citato tanto sui media del settore Economia quanto su quelli rivolti al grande pubblico, inclusa la CNN, il Business Week, il Wall Street Journal ed il New York Times. Ha incontrato un primo ministro, è apparso in televisione in Nuova Zelanda ed è stato citato nelle pubblicazioni di tutto il mondo, da un importante blog tecnologico asiatico al quotidiano norvegese Aftenposten e così via.

Ex professore associato al "Preston Robert Tisch Center for Hospitality, Tourism and Sports Management" presso l'Università di New York e professore illustre della "Cornell University School of Hotel Administration", Philip è attualmente consigliere di amministrazione in aziende di quattro continenti. È presidente dell'azienda sviluppatrice di applicazioni mobili QuickMobile con sede a Vancouver nonché consigliere di amministrazione del sito di ricerca viaggi Hopper.com, dell’app indiana MakeMyTrip, dell’agenzia online russa oktogo.ru, del sistema brasiliano basato su cloud Dashbell, del gestore di reputazione online TrustYou e del provider tecnologico per le destinazioni Inntopia. È inoltre consigliere di amministrazione dell'OTA europeo ODIGEO, di Net Trans (società che supporta le agenzie di viaggio nella gestione della riscossione delle commissioni alberghiere) e dello sviluppatore di software personalizzati DataArt.

Oltre al successo conseguito nel 2011 con la vendita dell’azienda che aveva fondato nel 1994, Wolf ha partecipato anche alla cessione di Newtrade a Expedia (2002), di TravelJigsaw (oggi rentalcars.com) a Priceline (2010), e dell'IPO di MakeMyTrip sul NASDAQ, il mercato borsistico elettronico, nel 2012.

Prima dell'incarico alla PhoCusWright, Philip è stato presidente e amministratore delegato di un'azienda di progettazione software finanziata con l’apporto di capitale di rischio e pioniere del sistema di prenotazioni turistiche, ed è qui che è riuscito ad ottenere due brevetti per i rivoluzionari algoritmi di tariffazione dell’azienda. Tutte queste attività, attraverso una serie di acquisizioni, fanno ora parte di American Express.

Si è laureato con lode alla Duke University e possiede un MBA conseguito alla Owen Graduate School of Management della Vanderbilt University. Decenni dopo il suo primo connubio con i viaggi e Internet, Philip continua ad avere intuizioni sensazionali… facendo mormorare il pubblico del settore.